COMMISSIONE PRESENTI PROPOSTA PER VIETARE LE PELLICCE

19 Ottobre 2023

La Commissione ha annunciato che non intende proporre una legislazione a difesa del benessere degli animali entro la fine della legislatura. Questo tradisce di fatto quanto scritto nei Trattati stessi. Ma tradisce anche la volontà di 1,5 milioni di persone che hanno firmato l’iniziativa dei cittadini europei che dice basta alle pellicce in Europa. Quattordici Stati membri hanno già adottato un divieto totale di questi allevamenti e centinaia di case di moda si sono liberati delle pellicce rispondendo alle richieste etiche dei loro clienti. Cosa aspetta l’Europa a prendere posizione?

È ora di porre fine alla sofferenza inflitta agli animali tenuti in gabbia, che siano selvatici o domestici, con l’unico scopo di lucrare sulla produzione di pellicce. Questo genere di allevamento è in netto contrasto con i principi fondamentali del benessere animale. Non è etico, né sicuro, né sostenibile. Le sostanze chimiche tossiche impiegate dall’industria delle pellicce la classificano tra le prime cinque più inquinanti. Venti Stati membri hanno già riconosciuto l’urgenza di agire e hanno introdotto misure legislative per limitare queste pratiche produttive. Unendoci a quanto già richiesto dai cittadini europei, chiediamo alla Commissione europea di presentare subito una proposta legislativa che ponga fine a un mercato che genera inutili crudeltà per soddisfare la vanità umana.

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla Newsletter

https://mariangeladanzi.it/wp-content/uploads/2023/09/Tavola-disegno-11-copia-2-320x167.png
© 2023/24 - Maria Angela Danzì • Non-attached member of the European Parliament
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles
error: Content is protected !!