PESTE SUINA: DEPOSITATA INTERROGAZIONE SU CONFORMITÀ MISURE LOMBARDE CON NORME EUROPEE

16 Novembre 2023

I casi di peste suina si stanno allargando sul territorio lombardo: ho depositato un’interrogazione alla Commissione europea perché verifichi se le misure prese dal Commissario straordinario della Regione Lombardia siano conformi alle direttive europee in materia.

Ieri il presidente lombardo, Attilio Fontana, ha dovuto estendere l’ordinanza per il contenimento dell’infezione in molti comuni della Lomellina e della provincia di Milano.
Misure che finora riguardavano un’area più ristretta della provincia pavese e che quindi non hanno frenato la diffusione del virus che sta distruggendo un intero settore economico con conseguenze drammatiche per i territori coinvolti, i settori produttivi e il sistema economico in genere.

Il regolamento (UE) 2016/429 prevede che nei territori con un alto numero di contagi siano attivate misure restrittive speciali, che vietino o limitino fortemente attività considerate rischiose, come lo spostamento degli animali e persone  o la caccia.
Il regolamento di esecuzione (UE) 2023/594 ha stabilito misure di controllo, in particolare l’istituzione di una zona soggetta a restrizioni come previsto dal Regolamento delegato (UE) 2020/687.

Alla Commissione chiedo se sia stato fatto tutto quanto previsto dall’Europa.
Ma chiedo anche se gli incentivi economici per aiutare gli allevatori, e le misure per la macellazione e lo smaltimento rifiuti, siano adeguati alle esigenze.

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla Newsletter

https://mariangeladanzi.it/wp-content/uploads/2023/09/Tavola-disegno-11-copia-2-320x167.png
© 2023/24 - Maria Angela Danzì • Non-attached member of the European Parliament
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles