FUGA DI CERVELLI SI COMBATTE CON FORMAZIONE E ACCESSO AD ALLOGGI

18 Gennaio 2024

Contratti precari, salari insufficienti, prezzi degli affitti e dell’acquisto di una casa insostenibili, prestiti inaccessibili.

Un ’emergenza che sta costringendo in particolare moltissimi giovani a rinunciare a un futuro professionale e familiare e le imprese a delocalizzare.

La formazione e la prima casa devono essere inseriti nel novero dei servizi generali.

Le imprese devono essere sostenute in questi investimenti, escludendo tali sostegni dalla disciplina degli aiuti di Stato.

Ispiriamoci ad alcuni modelli imprenditoriali illuminati che hanno messo al centro il benessere dei loro lavoratori: incentiviamo il welfare aziendale. Come diceva Adriano Olivetti: “Io penso la fabbrica per l’uomo, non l’uomo per la fabbrica”.

Il nuovo Umanesimo europeo riparta da qui: da un nuovo bilanciamento vita-lavoro che combatta la fuga dei cervelli e faccia brillare i suoi talenti.

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla Newsletter

https://mariangeladanzi.it/wp-content/uploads/2023/09/Tavola-disegno-11-copia-2-320x167.png
© 2023/24 - Maria Angela Danzì • Non-attached member of the European Parliament
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles
error: Content is protected !!