LA SALUTE DEI CITTADINI NON SIA LASCIATA NELLE MANI DELLE CASE FARMACEUTICHE

20 Febbraio 2023

“Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad una grave carenza di farmaci, tra cui antibiotici e antinfluenzali, in molti Paesi europei. Quest’emergenza arriva dopo quella, di cui sembra che molti si siano già scordati, dovuta alla scarsità di mascherine durante la pandemia che ha poi portato alla speculazione sui prezzi. Verrebbe da dire che non abbiamo imparato la lezione dagli errori del passato”, così Maria Angela Danzì, eurodeputata del Movimento 5 Stelle, che ieri ha preso parte ad una missione presso l’Agenzia Europea del Farmaco ad Amsterdam, organizzata dalla commissione per l’Ambiente, la Salute pubblica e la Sicurezza alimentare del Parlamento europeo.

“La tutela della salute dei cittadini europei non può essere lasciata in mano al mercato o alle grandi case farmaceutiche, con il rischio che queste ultime investano soltanto nei farmaci più remunerativi e abbandonino invece quelli essenziali per la cura dei malati: la Commissione europea deve garantire la creazione di scorte strategiche, oltre a favorire la produzione di farmaci di base sul suolo europeo. Abbiamo già visto quali sono gli effetti quando si agisce limitatamente alle fasi emergenziali e non possiamo più permettercelo: facciamo tesoro dell’esperienza della pandemia di Covid-19 e adottiamo una politica centrale per prevenire le future carenze di produzione, approvvigionamento e distribuzione dei farmaci”, ha aggiunto Danzì.

“Abbiamo proposto la costruzione di un database sanitario a livello europeo, obbligando le case farmaceutiche a fornire tempestivamente ogni informazione utile al fine di prevenire la carenza di farmaci. È necessario, inoltre, semplificare e rivedere le troppe istituzioni nazionali che operano nel settore, come l’eccessivo numero di comitati scientifici, ed è doverosa una semplificazione e sburocratizzazione delle procedure autorizzative per la registrazione di farmaci e dispositivi medici. Abbiamo preso l’impegno di organizzare ulteriori incontri a Bruxelles con i massimi esperti di EMA, perché’ supportino il Parlamento europeo a rimettere al centro l’interesse del cittadino”, ha concluso l’eurodeputata.

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla Newsletter

https://mariangeladanzi.it/wp-content/uploads/2023/09/Tavola-disegno-11-copia-2-320x167.png
© 2023/24 - Maria Angela Danzì • Non-attached member of the European Parliament
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles
error: Content is protected !!