SU IMBALLAGGI UN COMPROMESSO CON LUCI E OMBRE

8 Marzo 2024

L’accordo europeo sul regolamento degli imballaggi è un compromesso con luci e ombre.

In particolare, siamo soddisfatti che sia stato reintrodotto il divieto di monouso di alcuni formati di imballaggi, questo obbligherà il settore produttivo a essere più efficiente e sostenibile.

Meno positivo il fatto che i target di riuso al 2040 presentino delle eccezioni che non le rendono vincolanti.

L’obiettivo finale del regolamento viene comunque confermato: si punta dunque a ridurre la quantità dei imballaggi immessi nel mercato salvaguardando le micro-imprese come avevamo chiesto noi.

Ricordiamo che in Consiglio l’unico Paese a votare contro era stata l’Italia della Meloni.

In generale, rispetto alla prima posizione negoziale del Parlamento europeo dove le lobby della plastica e del fast food erano riuscite nel loro intento di condizionare la democrazia europea, con il trilogo abbiamo fatto passi avanti.

Adesso analizzeremo il testo finale per capire se le eccezioni previste all’obbligo di riuso e refill siano un escamotage per rinviare sine die quella rivoluzione nei processi produttivi che avrebbero generato tanti risparmi per i cittadini e benefici per l’ambiente.

Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti alla Newsletter

https://mariangeladanzi.it/wp-content/uploads/2023/09/Tavola-disegno-11-copia-2-320x167.png
© 2023/24 - Maria Angela Danzì • Non-attached member of the European Parliament
Contatti
Parlamento europeo • Rue Wiertz 60, 1047 Bruxelles